Banner Sito Web

Crisi di governo – Draghi in Senato

da | Lug 20, 2022 | News

Nuovi sviluppi sulla crisi di governo e le parole di Mario Draghi in Senato.

Oggi alle 9:30 il presidente del Consiglio ha finalmente fatto il suo discorso al Senato. Un intervento fondamentale, dal quale dipenderà l’esito della crisi politica iniziata settimana scorsa che avevamo analizzato in quest’articolo.

Vediamo quindi quale sono state le sue parole.

Draghi in Senato: il discorso

Mario Draghi in Senato non ha confermato le dimissioni. Ciò significa che si andrà avanti con la discussione tra i senatori che si protrarrà fino alle 17. Intorno alle 19.30 ci sarà un voto di fiducia che definirà il futuro del governo, o la definitiva crisi.
Il discorso del Presidente del Consiglio è stato un discorso duro, in cui ha criticato i partiti per le crisi provocate in questi mesi, in modo particolare la Lega e il Movimento 5 Stelle, e in cui ha affermato che l’unico modo perché il governo rimanga in carica è che si ricostituisca il patto su cui si era formata la maggioranza nel febbraio del 2021.

Draghi in Senato ha infatti chiesto ai partiti:

“Siete pronti a confermare quello sforzo che avete compiuto nei primi mesi e che si è poi affievolito?”

Draghi in Senato le sue parole

Nel suo intervento, Draghi ha rivendicato inoltre i risultati del suo governo:

“Riforme della giustizia, della concorrenza, del fisco, degli appalti oltre alla corposa agenda delle semplificazioni sono un passo essenziale per l’Italia. Ad oggi tutti gli obiettivi del Pnrr sono stati raggiunti”.

E ancora:

“Non votare la fiducia di un esecutivo di cui si fa parte è un gesto politico evidente. Non è possibile ignorarlo. L’unica strada se vogliamo ancora rimanere insieme è ricostruire daccapo questo patto. A chiederlo sono soprattutto gli italiani. Voi siete pronti a ricostruirlo?”

Ha inoltre aggiunto:

“Sono qui, in quest’aula, oggi, a questo punto della discussione, solo perché gli italiani lo hanno chiesto. Questa risposta a queste domande non la dovete dare a me, ma la dovete dare a tutti gli italiani.”

Draghi in Senato: la reazione dei partiti

Un forte applauso ha accompagnato la fine delle sue parole. Matteo Salvini e i senatori del Movimento 5 Stelle sono rimasti invece immobili.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, il partito che non faceva parte della maggioranza a sostegno di Draghi e che da tempo chiede di andare al voto, ha commentato su Facebook il discorso del presidente del Consiglio al Senato sottolineando la necessità di elezioni anticipate :

“Draghi arriva in Parlamento e di fatto pretende pieni poteri, sostenendo che glielo hanno chiesto gli italiani. Ma in una democrazia la volontà popolare si esprime solo con il voto, non sulle piattaforme grilline o con gli appelli del PD. Sono le autocrazie che rivendicano di rappresentare il popolo senza bisogno di far votare i cittadini, non le democrazie occidentali. Fratelli d’Italia non intende assecondare questa pericolosa deriva. Decidano gli italiani del proprio futuro, non questo Parlamento delegittimato e impaurito. Elezioni subito.”

La reazione dei partiti

Per quanto riguarda gli altri partiti, il Partito Democratico, con Italia Viva e gli altri partiti di centro, e forse con Forza Italia, vogliono continuare a sostenere il governo Draghi.

Il dubbio rimane nel M5S: una parte vorrebbe votare la fiducia, ma quella maggioritaria più vicina a Conte, sembra orientata a non votarla. Draghi dal canto suo ha fatto qualche apertura alle richiesta avanzate nei giorni scorsi da Giuseppe Conte, ma forse non saranno ritenute sufficienti.

La Lega fino a ieri diceva di essere disposta a sostenere Draghi a patto che non ci fosse più il M5S dentro alla maggioranza.

Draghi in Senato: cosa succederà?

C’è molta incertezza nell’aria e la situazione potrebbe cambiare ulteriormente in queste ore. Tra gli analisti e i giornalisti politici si sta diffondendo sempre più la voce di una probabile uscita della Lega dalla maggioranza.

D’altronde il capogruppo Massimiliano Romeo è intervenuto pochi minuti fa in Senato con un discorso duro, accusando Draghi di voler salvare l’alleanza tra PD e M5S a discapito degli interessi del paese. In seguito al suo discorso Mario Draghi ha lasciato l’aula del Senato.

Draghi in senato.

Cosa succederà? Rimanete aggiornati.

Seguiteci e non perdete i nostri canali social 

 

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana: Scopri la Tradizione a Prezzo Fisso

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana Benvenuti nel Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana! Se sei un amante della buona tavola e desideri esplorare i sapori autentici della cucina romana senza preoccuparti del conto, il ristorante all you can eat è la...

La Fine della Storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti

La Rottura tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti: Un Amore Finito La notizia della fine della storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti ha sorpreso molti fan e appassionati del mondo dello spettacolo. La coppia, che era considerata una delle più affiatate...

Noleggio con Conducente: Il Servizio di Eccellenza di First Horizon

Introduzione al Servizio di NCC: La Scelta Migliore per i Tuoi Spostamenti Benvenuti nel noleggio con conducente su First Horizon, la tua soluzione ideale per il NCC (Noleggio con Conducente). Se stai cercando un servizio di trasporto professionale, affidabile e...