Banner Sito Web

La storia di Giuseppina la bidella pendolare

da | Gen 19, 2023 | News

La storia di Giuseppina la bidella pendolare: verità o fantascienza?

Negli ultimi due giorni sta circolando in rete l’incredibile storia di Giuseppina Giuliano, una ragazza di 29 anni che lavora a Milano e vive a Napoli. No, non avete letto male.

Infatti, stando a quanto si racconta sui numerosi articoli usciti ieri, Giuseppina si alza tutti i giorno alle 3:30, si prepara, esce di casa e prende il treno delle 5:09 da Napoli verso Milano, dove svolge il suo lavoro di collaboratrice scolastica. Al termine del turno, si torna in stazione e alle 18:20 per rientrare a casa alle 22:53, probabilmente sfinita.

La storia di Giuseppina la bidella pendolare

La storia di Giuseppina la bidella pendolare

Il primo a condividere questa storia, poi ripresa da numerose testate online, è stato il Corriere della Sera. L’articolo titola “Giuseppina Giuliano, la bidella pendolare da Napoli a Milano: “Treno costa meno di una stanza in affitto”.

Questa notizia ha subito scatenato un terremoto sui social, ma sono sorte anche delle perplessità sulla veridicità della storia.

Giuseppina Giuliano, collaboratrice scolastica 29enne che lavora nel liceo Boccioni di Milano, ha raccontato di fare quotidianamente la pendolare tra Campania e Lombardia per mantenere il proprio posto di lavoro. La sua scelta di non trasferirsi a Milano è principalmente la conseguenza dell’altissimo prezzo degli affitti, che con il suo stipendio di 1.165 euro è impensabile.

La storia di Giuseppina la bidella pendolare

“A conti fatti ho realizzato che, tra affitto, bollette e spesa, avrei consumato tutto il mio stipendio se mi fossi trasferita a vivere al Nord e molto probabilmente avrei anche dovuto chiedere alla mia famiglia di aiutarmi economicamente. Invece così, continuando a vivere a Napoli, riesco anche ad avere dei risparmi” racconta Giuseppina che vive con i suoi genitori, sua nonna e i suoi cani.

Nei vari articoli si afferma che la ragazza spende circa 400 euro al mese.

Qualcosa sembrerebbe non tornare: i biglietti acquistati in anticipo per la tratta Napoli-Milano costano minimo 30,90€, che per due (andata e ritorno) farebbe 61,80€ e per 6 giorni a settimana , per 4 settimane fa 1483,20€.

Per poter raggiungere una spesa di 400€ al mese, Giuseppina deve riuscire ad avere sempre lo sconto massimo sul biglietto grazie alla Cartafreccia e all’offerta Young (che può portare a sconti fino al 70% del prezzo del biglietto) così si arriva a un prezzo totale di circa 445 euro, non 400. Ma il problema è che lo sconto al 70% non è sempre disponibile. Quindi  qualche dubbio rimane.

Dopo lo stupore iniziale, arrivano le domande.

Possibile che questa storia sia vera? Possibile che risparmi davvero pagando l’abbonamento di un Frecciarossa e con gli sconti della CartaFreccia?

Ma anche: Possibile che un giovane in Italia si debba ridurre a questo? Possibile che non abbia possibilità di lavorare più vicino a casa? Possibile che non possa permettersi nemmeno una stanza fuori Milano?

La storia di Giuseppina la bidella pendolare ci fa riflettere

Eppure, aldilà della storia della povera Giuseppina, del vero c’è in questa storia e anche tanto.

Il mercato immobiliare, soprattutto milanese, è un incubo e nessuno fa nulla per migliorare questa situazione. Come riporta il sito Immobiliare.it, a dicembre 2022 gli immobili residenziali in vendita sono stati richiesti in media € 5.169 al metro quadro, con un aumento del 5,21% rispetto a Dicembre 2021 (4.913 €/m²). Negli ultimi 2 anni, il prezzo medio all’interno del comune di Milano ha raggiunto il suo massimo nel mese di dicembre 2022.

Mentre per quando riguarda l’affitto, a dicembre 2022 per gli immobili residenziali sono stati richiesti in media € 20,92 al mese per metro quadro, con un aumento del 12,29% rispetto a Dicembre 2021 (€ 18,63 mensili al mq). Negli ultimi 2 anni, il prezzo medio all’interno del comune di Milano ha raggiunto il suo massimo nel mese di Dicembre 2022, con un valore di € 20,92 al metro quadro.

Il prezzo degli affitti è un trend in crescita e non accenna a fermarsi, ma al contrario i salari sono in calo e la situazione è insostenibile.

La “metropoli delle opportunità” sta diventando un sovraffollato centro in cui di opportunità ce ne sono, certo, ma se il tuo portafogli è pieno.

La storia di Giuseppina la bidella pendolare.

Restate aggiornati sui nostri canali social.

Le altre news.

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana: Scopri la Tradizione a Prezzo Fisso

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana Benvenuti nel Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana! Se sei un amante della buona tavola e desideri esplorare i sapori autentici della cucina romana senza preoccuparti del conto, il ristorante all you can eat è la...

La Fine della Storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti

La Rottura tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti: Un Amore Finito La notizia della fine della storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti ha sorpreso molti fan e appassionati del mondo dello spettacolo. La coppia, che era considerata una delle più affiatate...

Noleggio con Conducente: Il Servizio di Eccellenza di First Horizon

Introduzione al Servizio di NCC: La Scelta Migliore per i Tuoi Spostamenti Benvenuti nel noleggio con conducente su First Horizon, la tua soluzione ideale per il NCC (Noleggio con Conducente). Se stai cercando un servizio di trasporto professionale, affidabile e...