Banner Sito Web

Massacrato con 29 sassate da due baby rapinatori

da | Gen 27, 2023 | News

Roma, gestore di un mini market massacrato con 29 sassate da due baby rapinatori di 14 e 15 anni

Il 10 gennaio, un commerciante bengalese di 45 anni è stato vittima di un’aggressione a colpi di pietra nel suo negozio di via dei Settemetri, in zona Anagnina.

La vittima è stata ricoverata in ospedale con un trauma cranico e ancora adesso sta cercando di riprendersi.

I carabinieri hanno arrestato due minorenni rumeni di 14 e 15 anni, Filippo B. e Victor Andrei B., che si erano cambiati i giubbotti e avevano droga con sé.

I due avevano finto di acquistare alcune bottiglie di birra, poi hanno colpito la vittima con sassate alla testa, distraendola mentre il complice svuotava la cassa del negozio.

I due ragazzi, residenti a Tor Vergata e Boccea, sono incensurati e si indaga per capire se siano responsabili di altre aggressioni nella periferia est di Roma. Non si esclude il movente razzista.

Massacrato con 29 sassate da due baby rapinatori fermati i minorenni

Dopo il pestaggio i banditi sono fuggiti con i soldi.

In qualche momento del video si percepisce che prima di colpire sorridono al pensiero di mettere in atto il loro proposito: spavaldi, senza paura, potrebbero aver agito dopo aver effettuato un sopralluogo nell’esercizio commerciale dove in quel momento si trovava soltanto il 45enne.

I carabinieri li hanno trovati in possesso anche di 60 grammi di hashish e 160 euro: non si esclude che la rapina sia stata progettata per acquistare poi altro stupefacente.

La coppia è fuggita in autobus. E sempre su un mezzo pubblico è stata individuata il giorno successivo dai carabinieri che si erano messi sulle tracce dei due banditi.

Massacrato con 29 sassate da due baby rapinatori che negano

I ragazzi, uno in comunità minorile e l’altro nel carcere di Casal del Marmo per ordine del gip del tribunale dei minori, con l’accusa di concorso in rapina aggravata e lesioni gravi, non frequentano la scuola.

Sapevano che i carabinieri li stavano cercando e per questo si sono cambiati i giubbotti dai colori sgargianti indossati per la rapina.

«Non siamo stati noi», hanno detto una volta condotti in caserma.

Non sarebbero apparsi pentiti per quello che avevano fatto.

I loro genitori sono stati avvisati dagli investigatori e messi al corrente delle contestazioni ai figli che dopo un breve periodo trascorso in una casa famiglia, sotto il controllo delle forze dell’ordine, sono stati trasferiti in strutture di detenzione per minorenni in seguito alla convalida degli arresti.

Anche dopo avrebbero continuato a negare di aver aggredito il commerciante e di aver rapinato il mini market.

Ma quel video li inchioda.

63d28682a1ab2 | Roma Comunica Portale della comunicazione online di Roma

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana: Scopri la Tradizione a Prezzo Fisso

Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana Benvenuti nel Ristorante All You Can Eat di Cucina Romana! Se sei un amante della buona tavola e desideri esplorare i sapori autentici della cucina romana senza preoccuparti del conto, il ristorante all you can eat è la...

La Fine della Storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti

La Rottura tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti: Un Amore Finito La notizia della fine della storia tra Sergio Maria Dottavi e Greta Rossetti ha sorpreso molti fan e appassionati del mondo dello spettacolo. La coppia, che era considerata una delle più affiatate...

Noleggio con Conducente: Il Servizio di Eccellenza di First Horizon

Introduzione al Servizio di NCC: La Scelta Migliore per i Tuoi Spostamenti Benvenuti nel noleggio con conducente su First Horizon, la tua soluzione ideale per il NCC (Noleggio con Conducente). Se stai cercando un servizio di trasporto professionale, affidabile e...